tesla

Il CEO di Tesla, Elon Musk, ha utilizzato Twitter per respingere alcuni commenti della Securities and Exchange Commission martedì riguardanti le condivisioni di informazioni sulla società sulla piattaforma dei social media.

Lunedì, la SEC si è adoperata per rispondere a Musk dopo aver twittato su un problema che riguarda il volume di produzione di Tesla nel 2019, dicendo che l’azienda aveva violato i termini dell’accordo. L’agenzia gli aveva proibito di utilizzare Twitter o altri social media per trasmettere informazioni che potevano essere considerate materiali per investitori o senza previa approvazione.

La richiesta d’intervento della SEC ha provocato una svendita in azioni Tesla, che è affondata fino al 4,6 percento nelle contrattazioni after-hours lunedì.

“Esattamente, questo è successo diverse volte“, scrisse Musk, su Twitter. “Qualcosa va sempre storto con la supervisione della SEC”.

 

Commenti che non fanno bene alle azioni della società

Ma gli utenti hanno notato che che l’informazione che il tweet di Musk aveva svelato era già riportata nella call degli utili del quarto trimestre della società e al’interno di una lettera dell’azionista.

Leggi anche:  Twitter elimina una funzione molto gradita da tutti al Presidente Trump

Musk ha un supervisore di Twitter, un esperto avvocato di titoli che ha il compito di controllare tutte le comunicazioni. Il minder è noto come Counsel Designated Securities, una posizione creata dopo precedenti azioni della SEC contro la compagnia e Musk.

Maynard Um a Macquarie Capital ha sottolineato che la SEC è probabilmente alla ricerca di un’azione decisiva da parte della commissione di Tesla. Anche così, ha scritto, l’azienda non vede “un rischio materiale di un cambiamento nel ruolo di Mr. Musk in Tesla“.

“Questo nuovo mal di testa legale sia per Elon Musk che per Tesla“, scrive Jeffrey Osborne alla Cowen Equity Research, equivale a “una distrazione negativa per un’azienda che deve resistere in questo momento critico“. Cowen continua a vedere “grandi rischi” data la valutazione della società, le esigenze di cassa e altri fattori. Le azioni di Tesla hanno chiuso martedì meno dell’1%, a $ 297,86.