Iliad

Anche nei primi due mesi del 2019 i numeri sorridono ad Iliad. Tra gennaio e febbraio, il gestore francese ha consolidato il suo successo, figlio anche delle famose promozioni low cost. I clienti, così come gli addetti ai lavori, sono concordi nel vedere i prezzi di Iliad come i migliori in Italia. A questo punto, l’unico vero punto debole di Iliad sono i servizi aggiuntivi di corredo ad una regolare ricaricabile.

 

Iliad, c’è il mistero dell’app ufficiale ed agli utenti mancano altri due servizi

La principale mancanza di Iliad è l’app ufficiale. In controtendenza rispetto ai principali rivali, il gestore francese ancora non ha lanciato la sua piattaforma mobile per il controllo dei consumi e del credito residuo. Le ultime indiscrezioni lasciano abbastanza fiducia: gli sviluppatori stanno lavorando a grandi novità per l’immediato futuro.

Leggi anche:  Effetto Iliad finito: i prezzi delle offerte degli operatori tornano a salire

Oltre all’app ufficiale agli utenti mancano anche gli SOS Ricarica. Se nei primi mesi di vita, Iliad sponsorizzava tale servizio, ad oggi questa funzione è ancora ignota al pubblico. Restano dubbi su un suo eventuale roll out e per questo è del tutto prematuro stabilire un eventuale disponibilità degli SOS Ricarica.

Nelle lista degli strumenti non completamente recenti trovano spazio anche gli SMS Premium. Ai messaggi legati ai conti correnti bancari non hanno accesso tutti i clienti. Ad esempio, i correntisti Unicredit non possono sfruttare gli SMS Premium.