Tim

Avviati verso la parte conclusiva dell’inverno, è tempo di primi bilanci per TIM. Tra nuova offerte, aumenti di prezzo e premi esclusivi, dobbiamo anche sottolineare come il gestore di telefonia abbia cancellato due servizi per gli utenti. In questi primi mesi di 2019 gli abbonati da un lato non possono più sfruttare i contenuti di Studio+, dall’altro dovranno rinunciare ai codici promo relativi a DAZN.

 

TIM, non sono più disponibili i servizi Studio+ e DAZN

Iniziamo ad analizzare il caso di Studio+. La non disponibilità di questo servizio nasce da una decisione di Vivendi (azionista della stessa TIM) che ha optato per la chiusura della piattaforma. Studio+ ha rappresentato un contenitore indirizzato alla distribuzione di serie tv di breve durata. I contenuti prodotti e distribuiti, però, non hanno mai attirato l’attenzione del grande pubblico.

Leggi anche:  DAZN: ecco quali saranno le prossime partite in esclusiva di Serie A

Studio+ oltre a non avere seguito da parte del pubblico, non si è nemmeno garantito i favori dell’opinione pubblica. Il destino quindi era segnato e dopo un anno e mezzo di sforzi è arrivata la chiusura.

Diversa la questione per DAZN. Solo a fine gennaio, i clienti TIM acquistando un piano TIMvision (con relativo TIM Box) potevano ricevere 4 mesi gratuiti per la tv streaming. Ad oggi questa possibilità non è più presente, ma per il futuro la strada non è segnata. A differenza di Studio+, considerata anche la partnership con Perform, TIM nelle prossime settimane potrebbe sponsorizzare ulteriori promozioni per l’uso di DAZN.