I gestori telefonici offrono ai propri clienti alcune tariffe che gli permettono di navigare in Internet, a prezzi non troppo eccessivi; come possiamo notare, le tariffe attuali sono abbastanza economiche e il consumatore ha un’ampia scelta. Se facciamo un salto nel passato, possiamo notare la differenza della rete mobile nel tempo e i suoi relativi prezzi; oggi tutti i consumatori utilizzano la rete 4G ma prima di questa rete, come navigavano i consumatori?

La rete mobile nel tempo e tutte le sue rispettive velocità

I consumatori che hanno visto nascere i primi telefoni, si ricorderanno sicuramente della prima rete mobile che gli permetteva di navigare in Internet; parliamo della rete 2G e non era affatto una rete veloce perché non superava 14.4 Kbps di velocità massima; difatti, i consumatori potevano leggere le email nella propria posta elettronica e scaricare qualche immagine di piccola dimensione.

Leggi anche:  5G di Tim, Wind Tre e Vodafone: internet illimitato e nuove offerte (rumors)

Successivamente, si sviluppò una rete leggermente più veloce dove i consumatori potevano navigare in Internet e scaricare diversi tipi di contenuti multimediale; stiamo parlare della rete 3G che raggiungeva un massimo di velocità di 384 Kbps. Dopo qualche tempo, arrivo la rete mobile 3GH+ che alcuni gestori telefonici virtuali offrono ai loro clienti; ha una velocità di 42,2 Mbps massima e i consumatori possono guardare video su youtube, scaricare contenuti multimediali e navigare in Internet con estrema facilità.

Mentre i gestori telefonici Wind, Vodafone, 3 Italia, Tim, Iliad e altri, offrono la rete 4G ai propri clienti che possono guardare film in streaming, guardare video in alta qualità, scaricare documenti, file di vario genere e navigare in Internet ad un’alta velocità.