Vodafone

L’operatore Vodafone dal mese di aprile introdurrà una nuova rimodulazione per tutti gli utenti che ricaricheranno la propria scheda telefonica in ritardo.

Si tratta della prima rimodulazione del 2019 che va a colpire soprattutto gli utenti ricaricabili più distratti che non effettuano la ricarica di un importo sufficiente a coprire il costo del proprio rinnovo mensile. Scopriamo i dettagli.

 

Vodafone: 0.99 centesimi in più per chi ricarica in ritardo

L’operatore farà pagare 0.99 centesimi di euro in più a tutti gli utenti che si dimenticano di ricaricare la propria scheda prima del rinnovo mensile. In parole semplici, supponiamo di avere un’offerta attiva al prezzo di 10 euro al mese e sulla nostra SIM card abbiamo solamente 7 euro. Se non effettuiamo nessuna ricarica, il giorno del rinnovo il nostro credito scenderà a -3 euro e in quel caso potremo solamente ricevere chiamate ed SMS. Attualmente bastava ricaricare la SIM card per tornare a utilizzare normalmente la scheda.

A partire dal 15 aprile 2019, utilizzando lo stesso caso di prima, nel caso in cui non dovessimo fare una ricarica in tempo, il nostro credito, invece che scendere a -3 euro, scenderà a -3.99 euro. Ovvero 0.99 euro in più rispetto al debito che avremmo oggi. Potrete comunque continuare ad utilizzare la vostra SIM, a differenza di ora, per chiamare e navigare senza limiti per 48 ore. Terminate queste 48 ore, la vostra SIM sarà utilizzabile solamente per la recezione di chiamate ed SMS.

Leggi anche:  Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia svuotano incredibilmente il credito residuo

L’operatore invierà la comunicazione ufficiale a tutti i propri clienti, via SMS nei prossimi giorni. Nel frattempo potete dare un’occhiata al sito ufficiale del gestore. Ecco la comunicazione: “Dal 15/4 in caso di esaurimento del credito il servizio non verrà più bloccato, e ne verrà assicurata la continuità. I clienti potranno quindi parlare e navigare senza limiti sul territorio nazionale e nei Paesi dell’Unione Europea per 48 ore, nel rispetto delle condizioni di uso corretto e lecito, al costo di 0,99 euro…