IPTV: bloccata la visione a tutti gli utenti TIM, Fastweb, Vodafone e Wind

L’IPTV nell’immaginario di più persone rappresenta una valida soluzione per la visione delle tradizionali Pay tv con la tecnologia dello streaming illegale. Chi vuole vedere tutti i contenuti di Sky, DAZN e Netflix senza il regolare pagamento di un canone mensile, spesso si affida a questo strumento illecito.

L’IPTV è presente in maniera omogenea in tutto il paese. Il costo medio di un abbonamento si attesta sui 10 euro al mese. Se si considera che sono necessari all’incirca 50 euro per il pagamento di Sky, DAZN, il vantaggio è considerevole.

 

L’IPTV, su WhatsApp spopolano le chat per la promozione della tecnologia

L’IPTV ha avuto un ottima cassa di risonanza in Telegram. Dopo molti mesi, chi si cela dietro tale tecnologia ha deciso di fare il grande salto anche su WhatsApp. Proprio come su Telegram, anche su WhatsApp ci sono numerosi gruppi privati volti a pubblicizzare questo business illecito.

E’ il caso di sottolineare quelli che sono i potenziali rischi. Nonostante il pagamento di un canone quasi irrisorio, chi guarda i canali Sky ed i contenuti di DAZN senza una regolare sottoscrizione sta infrangendo la legge.

Leggi anche:  IPTV: Sky diventa Gratis ma arriva il carcere e le multe da 30000 euro

Sono previste sanzioni con cifre record (sino a 30mila euro) per i semplici utenti dell’IPTV. Ben peggiore è lo scenario di chi trasmette il segnale dall’estero: in questo caso la punizione massima può essere anche la galera, con una reclusione da minimo di un anno ad un massimo di tre anni.