Amazon

La piattaforma di e-commerce Amazon è conosciuta in tutto il mondo grazie ai suoi servizi e prodotti. Gli utenti che sono iscritti al servizio Prime possono ricevere la merce ordinata nel giro di 24 o 48 ore. Nelle grandi città, con Prime Now, è invece possibile ricevere i pacchi addirittura in un’ora.

Per fare questo, la piattaforma ha un continuo bisogno di personale, perché se riuscite ad immaginare quanti ordini siano effettuati in un giorno, capirete da soli il personale che l’azienda necessita. Per questo motivo ha deciso di aprire un altro polo in un’importante città italiana, dove offrirà 250 nuovi posti di lavoro. La città in questione è Pisa, scopriamo insieme i dettagli.

 

Amazon apre un nuovo centro a Pisa: 250 nuovi posti di lavoro

L’azienda di Seattle ha da pochi mesi aperto un nuovo centro di smistamento a Calenzano e ora, ha deciso di aprire un nuovo e grande magazzino proprio nella città di Pisa. Il magazzino in questione, secondo quando riferito dalla piattaforma, è grande circa 5 mila metri quadrati, per la cui apertura l’azienda ha intenzione di assumere tra i 200 e i 250 nuovi dipendenti.

Leggi anche:  Amazon: arriva il nuovo Kindle con schermo retroilluminato

Secondo quanto riportato dal quotidiano La Nazione, tra il colosso di e-commerce e la società Sip, l’accordo sarebbe ancora in via di perfezionamento. L’area destinata al nuovo magazzino di smistamento si trova più precisamente in una porzione della ex sviluppo Navicelli, rilevata qualche anno fa proprio da Sip.

I lavori, secondo le ultime indiscrezioni, saranno a cura della società, che successivamente affitterà la struttura ad Amazon. Un’operazione che potrebbe finire entro l’estate del 2020. La parte “negativa” sono le tante discussioni sui dipendenti Amazon, non sempre trattati in modo corretto e soprattutto umano, alcuni testimoni hanno parlato di turni estenuanti e una paga inferiore a quella dovuta.