radiazioni-smartphoneUn parametro che non si considera quando si compra uno smartphone nuovo è sicuramente il valore SAR. Tale indice valuta quantitativamente il numero di radiazioni emesse al corpo ed alla testa dai nostri dispositivi. Qualcuno ne ha sentito parlare in sede di Conferenza Stampa per Galaxy S10 e Galaxy Fold? Assolutamente no.

Nonostante molti la trascurino si tratta di un’informazione importante per valutare l’impatto che le radiazioni elettromagnetiche possono avere sulla nostra salute. Alcuni modelli non sono costruiti secondo specifiche e gli studi ne evidenziano la loro pericolosità. Questi sono gli smartphone pericolosi.

 

Smartphone con valore SAR fuori norma

  • Xiaomi Mi A1: 1,75W
  • OnePlus 5T: 1,68W
  • Huawei Mate 9: 1,64W
  • OnePlus 6T: 1,552W
  • Nokia Lumia 630: 1,51W
  • Huawei P9 Plus: 1,48W
  • Huawei GX8: 1,44W
  • Huawei P9: 1,43W
  • Huawei Nova Plus: 1,41W
  • OnePlus 5: 1,39W
  • Huawei P9 Lite: 1,38W
  • iPhone 7: 1,38W
  • Sony Xperia XZ1 Compact: 1,36W
  • OnePlus 6: 1,33W
  • iPhone 8: 1,32W
  • ZTE Axon 7 Mini: 1,29W
  • iPhone 7 Plus: 1,24W
Leggi anche:  Spusu sfida Iliad: arrivano le prime offerte sulla rete Wind Tre

Nelle prime aree della classifica non a caso troviamo gli Android Device di manifattura cinese. Quelli made by Xiaomi, Huawei e OnePlus sono in assoluto i più pericolosi. Ma non mancano alcune sorprese dall’altra sponda. Perfino Apple ed i suoi iPhone non rispettano i valori limite imposti. Quelli più sicuri sono prodotti da Samsung, Google e Motorola.

Chi ha comprato uno di questi telefoni non deve allarmarsi. Esiste la concreta possibilità che questi telefoni possano rendersi pericolosi a causa di un’esposizione prolungata. Ciononostante gli studiosi non hanno raffrontato particolari problematiche nel breve periodo. In ogni caso è sempre bene scegliere il modello meno pericoloso e limitare l’esposizione alle onde elettromagnetiche anche se i modelli sono a basso indice di emissione.