Amazon

Tutti conosciamo la piattaforma di e-commerce Amazon come la più famosa al mondo, soprattutto per la grande scelta che offre e i servizi molto convenienti. In pochi però sanno che il colosso di Seattle tiene molto anche al pianeta.

Infatti, l’azienda di Jeff Bezos ha intenzione, entro il 2030, di arrivare ad avere delle spedizioni con zero emissioni. I progetti alle spalle dell’azienda, sulla sostenibilità ed il risparmio energetico sono davvero tanti, e ora si aggiunge anche questa novità. Scopriamo insieme i dettagli.

 

Amazon: spedizioni a zero emissioni entro il 2030

La piattaforma, per esempio, ha pensato a programmi innovativi come Frustration Free Packaging e Ship in Own Container, oltre alla sua vastissima rete di parchi eolici e solari. Non dobbiamo nemmeno dimenticare tutti gli investimenti nell’economia circolare con il Closed Loop Found. Parliamo oggi però dell’obiettivo a lungo termine della piattaforma. Ovvero, potenziare la sua infrastruttura arrivando ad utilizzare il 100% dell’energia rinnovabile.

Leggi anche:  Amazon rilascia il nuovo e-reader Kindle Oasis, ecco le novità

Vuole infatti migliorare i veicoli elettrici grazie all’utilizzo di imballaggi riutilizzabili e delle energie rinnovabili. Abbiamo anche recentemente parlato di un nuovo metodo di consegna che vuole adottare l’azienda per i milioni di pacchi giornalieri. Ovvero un autobus che effettuerà delle fermate in moltissime città e permetterà agli utenti di ritirare il proprio pacco proprio in queste fermate, evitando così di bussare ad ogni porta.

Entro il 2030 Amazon vuole effettuare metà delle spedizioni ad emissioni zero. La società ha deciso di ufficializzare questo progetto, che ha preso il nome di Shipment Zero. Ovviamente raggiungere l’obiettivo non sarà un’impresa facile ma ha comunque promesso che farà di tutto per riuscirci.