apple-compagnia-innovativa

Negli anni passati, soprattutto quando era ancora vivo Steve Jobs, Apple era considerata una delle aziende più innovative in assoluto e non solo del settore degli smartphone e degli dispositivi tecnologici di consumo di massa come iPod, MacBook e altri. Per tanto tempo è stato così e in realtà si potrebbe dire fino a due anni fa quando grazie all’iPhone X e gli Air Pods la Fast Company aveva messo la compagnia al primo posto tra le 50 più innovative.

Ovviamente sono giudizi dettati da dei loro standard anche perché per molti il notch e gli Air Pods non sono considerati esattamente un qualcosa di cui andare fieri. In ogni caso quest’anno la situazione è cambiata di parecchio e la stessa compagnia ha abbassato Apple al 17esimo posto e questo è dovuto principalmente al grosso passo falso fatto con gli iPhone del 2018 sottolineando comunque come nonostante sia un’azienda diversificata, gli smartphone sono la bandiera.

Leggi anche:  Apple, i nuovi iPhone potrebbero nascere senza modem 5G

 

Migliorerà quest’anno?

Se vogliamo già guardare ai punti forti dell’anno scorso troviamo sicuramente il processore sviluppato da Apple e prodotto dai partner ovvero l’A12 Bionic. Si tratta di un chip potente costruito con un processo a 7 nm ovvero come ci si aspetterebbe da tutti i top di gamma attuali ad eccezione per quello di Samsung che è da 8 nm. Anche l’ultimo smartwatch presentato ha destato qualche sorpresa in positivo.

Se vi stesse chiedendo se ci sono altre compagnie inerenti al mondo degli smartphone la risposta è no. Gli unici punti che forse vi potrebbero interessare è Twitch all’11esimo posto e Mozilla al 49esimo; ecco il link per il sito ufficiale di Fast Company.