Registrare chiamateLa registrazione di una chiamata telefonica è prassi legale in Italia, a patto che l’interlocutore venga debitamente informato del fatto; su Android è possibile ottenere il risultato desiderato in maniera semplice e rapida, grazie sopratutto all’ausilio di un paio di applicazioni scaricabili a titolo completamente gratuito.

Il sistema operativo, sfortunatamente, di base non include alcuna utility che permetta proprio la registrazione di una telefonata tra più utenti. Per questo motivo è necessario fare affidamento sul negozio ufficiale, ovvero il Play Store, e sulla sua incredibile mole di applicazioni scaricabili sia gratis che a pagamento.

 

Quali applicazioni utilizzare per registrare le chiamate telefoniche

La prima soluzione, a nostro dire forse la più efficace in assoluto, è Cube Call Recorder ACR. L’utente ha la possibilità di registrare tutte le chiamate telefoniche e le varie voip dei principali servizi di messaggistica istantanea (vedasi WhatsApp, Telegram, Hangouts, Skype e simili). Il funzionamento del software è davvero semplice, l’utilizzatore potrà scegliere tra due differenti modalità: automatica (ovvero ogni chiamata verrà registrata senza necessitare di azioni) o manuale (all’atto della ricezione verrà mostrato un banner con il quale decidere il da farsi).

Leggi anche:  HarmonyOS diventerà il quinto sistema operativo più grande entro il 2020

Se invece foste alla ricerca di software più limitati, ovvero dedicati quasi esclusivamente alla registrazione delle telefonate vere e proprie, il consiglio è di puntare verso Call Recorder o il registratore di chiamate. In entrambi i casi parliamo di software creati appositamente per questo scopo, pertanto in automatico provvederanno alla creazione di un file audio con la registrazione della chiamata stessa (sia quelle effettuate che quelle ricevute).