IPTV: Le Iene informano tutti sui rischi con la legge, il servizio torna virale

Quest’anno gli utenti che non vogliono perdersi nemmeno un minuto di calcio e sport devono sottoscrivere un doppio abbonamento a Sky e DAZN. Le due piattaforme si sono divise i diritti tv relativi alle maggiori manifestazioni sportive. Questa novità ovviamente è tutta a sfavore dei costi pro capite.

Uno dei metodi per risparmiare è il sistema dell’IPTV illegale. Con questo strumento è possibile avere un grande unico pacchetto con Sky e DAZN. Il vantaggio è netto per quanto concerne i prezzi: si parla di una spesa media di 10 euro rispetto agli oltre 50 euro per il listino completo.

 

IPTV, i tre massimi pericoli per chi guarda Sky e DAZN senza permesso

Il fattore economico però non è l’unico che deve essere preso di riferimento per quanto concerne l’IPTV. Per gli utilizzatori sono previsti infatti sanzioni molto dure con multe che possono superare anche la cifra record di 10mila euro. Chi si impegna a diffondere l’IPTV illegale nelle case degli italiani rischia anche il carcere da un minimo di uno ad un massimo di due anni.

Il terzo rischio è quello dell’affidabilità. L’IPTV, a differenza delle piattaforme legali, non garantisce un servizio stabile e performante al 100%. Tra canali non visibili ed interruzioni di segnale, anche quei 10 euro mensili possono trasformarsi in un enorme spreco.