decoder digitale terrestre DVB T2DVB T2 sarà lo standard di nuova generazione per il Digitale Terrestre. A partire dal 2020 le cose cambieranno a partire dalla qualità dei canali e dalla numerazione assegnata. Per gli utenti tutto ciò significherà un passo in avanti verso il futuro televisivo in HD. Accedere ai canali può essere Gratis. Serve un semplice test per scoprire come non pagare decoder e TV. Vediamo in che modo.

 

DVB T2: come non pagare il decoder

Dal prossimo anno ci sarà solo un modo per guardare tutti i canali locali e nazionali in alta definizione. Dovremo passare al decoder DVB T2. Non è detto che il nostro attuale televisore non ne sia già provvisto. Quasi tutte le piattaforme vendute a partire dal 2015 integrano il supporto al nuovo Digital Video Broadcasting. Basta fare una semplice verifica.

Accendiamo il nostro televisore ed aggiorniamo la lista canali dalle Impostazioni del sintonizzatore accessibili da Menu Principale. Adesso individuiamo i canali che hanno il logo HD e che usano il codec H.265. Facciamo delle prove. Se i canali sono visibili in chiaro significa che non ci sarà nessun bisogno di comprare un nuovo decoder o cambiare TV. In caso contrario dovremo andare in negozio oppure online e scegliere un supporto adeguato da installare esternamente.

Leggi anche:  DVBT2: ecco cosa cambierà per gli utenti con il nuovo digitale terrestre

C’è una buona notizia per tutti coloro che dovranno acquistare un nuovo supporto compatibile. Lo Stato discute una manovra di Governo atta ad arginare il Digital Divide. Assegna un bonus spesa da 25 euro in regalo da usare per comprare il decoder. Non è stato ufficializzato nulla ma – a fronte di questa misura  – il DVB T2 verrebbe a costare esattamente 0 euro.

Il tuo televisore può già ricevere i canali del Digitale Terrestre 2? Faccelo sapere ed aspetta ulteriori istruzioni ed informazioni sul decreto in discussione per la concessione del rimborso.