smartphone-batteria

Ci sono alcuni smartphone con pochissimo spazio di memoria, il che significa che gli utenti devono rivedere costantemente le loro applicazioni e file per liberare spazio. Ma è bene sapere che ci sono alcuni trucchi che possono aiutare a rendere più redditizio lo storage del telefono.

Espandere lo spazio di archiviazione dei telefoni cellulari può essere un problema, soprattutto per quegli utenti i cui terminali hanno meno di 16 GB di memoria, dal momento che solo il sistema operativo occupa più di metà della memoria di questi dispositivi.

Certideal, piattaforma dedicata alla vendita di smartphone ricondizionati e di seconda mano, ha condiviso un elenco con otto trucchi per sfruttare al massimo la memoria di qualsiasi dispositivo mobile.

 

Qualche consiglio utile

La maggior parte degli smartphone includono uno slot che consente l’aggiunta di una memoria SD o microSD, anche se va ricordato che servono solo a includere immagini, video, documenti e musica. Cioè, le applicazioni non possono essere installate su queste schede, come pubblicizzato dalla società.

iPhone non ha questa possibilità, quindi la soluzione per risparmiare spazio su questi dispositivi è caricare le immagini e altri file nel cloud. Tieni presente che i file vengono registrati per un po’ sul dispositivo mobile prima di essere eliminati definitivamente. Dunque, è meglio eliminare direttamente le immagini nella cartella.

Leggi anche:  Radiazioni smartphone: ecco i modelli che ne emettono di più

Per risparmiare spazio con le applicazioni, Certideal consiglia di utilizzare le versioni “lite” di queste. Le versioni “normali” attivano molte funzioni in background che consumano anche cache. Inconveniente che viene evitato con le versioni più leggere.

Molti telefoni sono dotati di applicazioni preinstallate nella loro configurazione che spesso rallentano i sistemi operativi. Eliminarle o disattivarle per smettere di lavorare in background è un buon modo per risparmiare spazio.

D’altra parte, Certideal consiglia di disinstallare le applicazioni e reinstallarle invece di eliminarle, poiché lo spazio viene liberato, ma i documenti e i dati che contengono vengono conservati e, quando vengono reinstallati, i dati verranno automaticamente ripristinati.

I servizi in streaming possono aiutare in questo compito, dal momento che evitano di archiviare musica o video sul telefono. Tuttavia, è consigliabile cancellare la cache ogni tanto, poiché applicazioni come Spotify o Netflix consumano molta memoria di questo tipo. D’altra parte, le applicazioni che presumibilmente sono destinate a liberare la memoria di solito occupano più spazio di quanto dovrebbero e, inoltre, consumano batteria. Quindi è consigliabile eliminarle se presenti.

Infine, il ripristino delle impostazioni di fabbrica è il metodo più semplice per cancellare tutto, compresi i dati dell’utente. Motivo per cui è necessario eseguire un backup prima di ripristinare le impostazioni di fabbrica.