sphero

Sphero, la compagnia di giocattoli intelligenti con sede in Colorado che ha avuto un successo sfruttando un settore non proprio convezionale. La società ha creato robot a forma di sfera, controllati da smartphone. Ma per il suo prossimo lancio, Sphero sta seguendo una strada diversa per la vendita al dettaglio: una campagna Kickstarter.

Adam Wilson, co-fondatore e chief creative officer, dice a The Verge che la sua società ha optato per il crowdfund del suo nuovo robot, chiamato RVR, al fine di “ottenere feedback e assicurarsi che la sua società costruisac il prodotto che la gente desidera“. RVR è progettato per bambini e adulti. A differenza dei robot precedenti, questo può essere munito di accessori periferici attraverso la sua porta di espansione universale, in modo che dispositivi come un Raspberry Pi, webcam, microcontrollori Arduino, batteria esterna o qualsiasi altro componente siano  in grado di connettersi al dispositivo in maniera molto semplice.

Leggi anche:  D-Link il "robot" per la videosorveglianza domestica con Amazon Alexa

Sono giò numerosi gli utenti che lo vogliono acquistare

In caso contrario, RVR dispone già di numerosi sensori integrati, tra cui un sensore che gestisce i colori, un accelerometro, un sensore di luce ambientale, un IR, un magnetometro e un giroscopio. Dispone inoltre di 10 LED indirizzabili individualmente. La batteria da 4.000 mAh è sostituibile, inoltre la società conferma che la durata è di circa sei ore di utilizzo, e secondo Sphero, gli utenti potranno scambiare varie batterie e testarle. Questa funzione è utile soprattutto per gli insegnanti ma anche per gli appassionati. Infine, secondo il progetto finale, l’idea della società è quella di utilizzare batterie che si caricano tramite USB-C.