htc-vendite-smartphone

Come sappiamo da diversi anni i produttori storici, ma più piccoli di smartphone stanno avendo problemi in fatto di vendite, LG e HTC in primis. Proprio quest’ultima è segnata da trimestri su trimestri di una discesa in fatto di guadagni e anche il mese di gennaio ha segnato un nuovo record in fatto di bassezza di profitti. La situazione è particolare considerando che come qualcuno ricorda nel 2011 la compagnia aveva quasi raggiunto il 9% dello share globale, numeri altri per il numero di modelli che propone la compagnia.

Tornando a questo gennaio, il primo mese del 2019, HTC ha registrato entrate di soli 32,7 milioni di dollari. Per entrare in ottica, lo stesso mese dell’anno scorso le entrate raggiungevano i 110 milioni di dollari e già allora non era numeri convincenti; in termini % è un’agghiacciante -70,46% mentre rispetto a dicembre 2018 è un -25,63%, mese del quale le entrate erano di 44 milioni di dollari.

Leggi anche:  Meizu Zero: lo smartphone senza buchi non si farà

 

Un brutto futuro

La linea di HTC è ovviamente quella di continuare e cercare di conquistare più fette di mercato e più profitto. Nel fare questo cercherà di concentrarsi sulle ammiraglie, ma anche i dispositivi di fascia media. Il problema però esula dai singoli modelli visto che sembra che la compagnia abbia perso qualsiasi appeal che aveva una volta il quale risulta essere una situazione peggiore che iniziare una società da zero.

Sicuramente la società taiwanese dovrà impegnarsi e creare smartphone all’avanguardia in grado di conquistare il pubblico. Dovranno sia spiccare in mezzo all’affollato mercato e al tempo stesso non sembra troppo diversi, una cosa che ha dimostrato di non essere esattamente vincente nel recente passato.