credito residuo svuotato

Se anche voi siete tra i lettori che si lamentano del proprio credito svuotato, la causa sono i costi nascosti in seguito all’acquisto di una nuova SIM ricaricabile con TIM, Vodafone, Wind e 3. Parliamo di quei servizi aggiuntivi che il vostro operatore vi attiva in automatico all’atto dell’attivazione.

Ciò che vi consigliamo in prima battuta è di prestare sempre attenzione alle clausole del contratto con il gestore, ricordando che siamo noi stessi i colpevoli delle spese accessorie che ci salassano il credito.

Di seguito vi facciamo un breve riassunto di quanto non è un gioco da ragazzi acquistare una nuova SIM, quando si ha a che fare con i costi nascosti degli operatori tradizionali del nostro paese.

Costi nascosti e credito svuotato con TIM, Vodafone, Wind e 3

  • TIM: il primo degli operatori nazionali ha un piano base chiamato Prime Go che costa 2 euro al mese, mentre i servizi accessori Lo Sai Chiama Ora costano 1,90 euro al mese. Infine la segreteria telefonica viene 1,50 euro a chiamata (tutti si pagano solamente se fruiti). Tutto ciò può essere disattivato.
  • Wind: il piano base è completamente gratuito, mentre gli unici costi nascosti riguardano la segreteria telefonica (pari a 0,12 euro al minuto) e gli SMS MyWind che v’informano delle chiamate perse (pari a 0,19 euro a settimana se utilizzato).
  • Vodafone: generalmente le offerte hanno il piano tariffario Vodafone 25 gratuito, ma può capitare che sia attivo un altro che richiede un esborso di 1,06 euro al mese. Gli altri servizi a pagamento sono la segreteria telefonica (1,50 euro al giorno, se utilizzata) e il Chiamami (0,12 euro al giorno, sempre e solo se utilizzato).
  • 3 Italia: il piano base Power 29 è gratuito fino a quando il consumatore mantiene attiva l’offerta da tutto incluso, viceversa ha un canone di 2,17 euro al mese. Oltre a questo, da considerare anche il servizio Ti Ho Cercato, il cui costo è di 1,50 euro al mese (se utilizzato).
Leggi anche:  Wifi Gratis per tutti: addio alle connessioni di Tim, Wind, Tre e Vodafone

In ogni caso ricordiamo che per evitare spese aggiuntive è possibile richiedere la disattivazione gratuita del servizio direttamente dal profilo personale o tramite call center.