Netflix-and-Amazon-Battle-Over-Indian-Open-Media-Market-Featured
Lo studio di Netflix a Los Angeles ha preso uno bello spavento oggi. Questo è accaduto dopo dopo che i rapporti di una possibile sparatoria hanno costretto l’azienda a bloccare l’edificio. Parliamo degli studi Sunset Bronson Studios che la compagnia condivide con CBS e il canale di notizie locale KTLA.

Un portavoce della polizia di Los Angeles ha riferito a The Verge che il sicario non è mai esistito: “Il sospetto non è mai stato sul posto”. La polizia ha spiegato che un residente locale ha telefonato per una minaccia intorno alle 15:53. La polizia ha dapprima risposto bloccando l’edificio, e in seguito ha arrestato un sospettato in un altro luogo – un sospettato che non aveva una pistola. Da allora il blocco è stato rimosso.

Netflix condivide gli studi di LA con la CBS

Poiché Netflix è solo uno degli occupanti dell’edificio, non è stato immediatamente chiaro se l’incidente avesse qualcosa a che fare con essa. Forbes e il Los Angeles Times riportano che il sospettato è un ex dipendente di Netflix. Un membro del dipartimento di polizia di Los Angeles ha riferito che il suo stato lavorativo non è ancora noto, e Netflix ha detto che non ha nulla da aggiungere in questo momento.

Leggi anche:  Netflix: polemiche per le nuove serie TV cancellate, fan sul piede di guerra

David Hayter, meglio conosciuto come la voce di Solid Snake in Metal Gear Solid , ha twittato di essere tra quelli intrappolati e barricati negli uffici di Netflix. La CBS di Los Angeles ha scritto che la persona è stata riportata in cima all’edificio. In seguito è stata arrestata a casa sua senza aver mai sparato un colpo.