disservizi down Iliad TIM Wind Vodafone 3

Con il 2019, le segnalazioni riguardanti disservizi di rete, aumentano sempre di più. Sono sempre di più gli utenti che, ogni giorno, lamentano decine e decine di problemi con le reti dei principali operatori telefonici come Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad. Le reti telefoniche dei seguenti operatori, a quanto pare, hanno un grande problema: non sono costruite per far connettere tutti. Le infrastrutture installate sul suolo italiano, infatti, sono state create sulla base di una media di utenti connessi simultaneamente al servizio. Molte volte però, specialmente nelle ore punta della giornata, le reti dei provider italiani tendono a riempirsi fino all’orlo. Di conseguenza la banda a disposizione si satura e migliaia di utenti sono costretti a rimanere senza segnale e senza accesso a internet. 

Oggi però, grazie a downdetector.it, un sito molto particolare, abbiamo la possibilità di scoprire in anticipo cosa sta succedendo sulla nostra rete e cercare di evitare possibili problemi di connessione. Scopriamo di seguito i dettagli.

Downdetector, il sito che ci permette di non rimanere mai senza 3G e 4G

Ogni giorno sono sempre migliaia le segnalazioni degli utenti riguardanti disservizi dei principali operatori di rete italiani. Grazie a downdetector, ora abbiamo la possibilità di scoprire cosa sta succedendo senza passare ore ed ore a telefono con i Call center. Downdetector, infatti, raccoglie tutte le segnalazioni degli utenti, creando un quadro generale delle situazioni per ogni operatore/servizio. Scopriamo di seguito i principali disservizi degli ultimi giorni:

  • Telefonia mobile (55%), Internet mobile (41%), TV (3%) per 3 Italia che ha avuto una media di 15 segnalazioni;
  • Internet fisso (65%), Telefonia mobile (20%), Telefonia fissa (14%) per TIM che ha avuto picchi 60 segnalazioni;
  • Internet (43%), Telefonia (26%), totale blackout (29%) per Wind che ha registrato circa 200 segnalazioni;
  • Internet mobile (30%), Blackout totale (19%), Telefonia mobile (50%) per Iliad;
  • Internet (42%), Telefonia mobile (34%), Telefonia fissa (23%) per Vodafone.