WhatsApp-testo-circolare

Cosa c’è di meglio di un gruppo WhatsApp per mettersi in contatto con una cerchia – ristretta o allargata che sia – di amici? Le conversazioni a più persone sono diventate un vero e proprio cult della piattaforma di messaggistica. Gli utenti d’altronde hanno familiarizzato da tempo con questo strumento reputato indispensabile per la quotidianità.

WhatsApp, l’unica vera alternativa possibile ai gruppi in chat

L’importanza dei gruppi nasce essenzialmente dalla loro praticità. Quella delle chat a più account è una via davvero fondamentale per comunicare allo stesso tempo con diversi contatti della rubrica

I gruppi, però, al netto della loro rilevanza spesso e volentieri possono diventare anche fastidiosi. Ecco quindi che molti sono alla ricerca di una strada alternativa. Vogliamo sottolineare, oggi, ancora una volta lo strumento parallelo delle “Liste Broadcast”.

Le “Liste Broadcast” rappresentano la via parallela ai gruppi. Premendo sul tasto in alto a sinistra nella bacheca di WhatsApp gli utenti avranno la facoltà di inviare uno stesso messaggio ad una serie di individui. L’invio sarà contemporaneo, proprio come avviene per le conversazioni di massa.

La differenza vera e propria tra “Liste Broadcast” e gruppi sta nella lettura dei messaggi. Se nei gruppi tutti possono leggere tutto, nelle “Liste” le comunicazioni si svolgeranno sottoforma di conversazioni private.

Le “Liste Broadcast” non possono sostituire i gruppi in ogni occasione, ma rappresentano sicuramente un’ottima soluzione specie quando ci sono da organizzare discussioni estemporanee legate a motivi di lavoro o di studio.