Mediaset PremiumMediaset Premium ha recentemente proposto al pubblico un nuovo abbonamento da 15 euro, andando così a risvegliare l’interesse di una community ormai praticamente votata all’esclusività di Sky. Le novità che l’azienda ha introdotto sono pochissime, riguardando sopratutto i vincoli contrattuali ed il metodo di pagamento.

Dal momento in cui parliamo di una pay TV, la prima cosa a cui la maggior parte di noi pensa è il vincolo, ovvero quel periodo entro il quale non è possibile chiedere il recesso dal contratto, senza incappare nel pagamento di penali di alcun tipo. Per superare questo timore, Mediaset Premium ha pensato all’abbonamento prepagato; in poche parole il consumatore acquisterà dal sito 30 giorni di visione dei contenuti, al termine del periodo scelto non rinnoverà la mensilità, né sarà costretto a sottoscrivere un altro tipo di contratto, l’accesso terminerà.

 

Mediaset Premium: buono il prezzo, ma i contenuti scarseggiano

Il prezzo è indubbiamente il punto forte della campagna promozionale, ad oggi Sky richiede in media il versamento di 29,90 euro al mese (per il digitale terrestre), peccato solamente che i contenuti a disposizione dell’utenza scarseggino non poco. Data la totale assenza di diritti televisivi per il calcio, l’unico “Sport” che l’azienda sarà in grado di fornire riguarderà i due canali di Eurosport. Per il resto parliamo quasi interamente di Cinema Serie TV a gogo, nemmeno in HD dato che la qualità massima è l’SD.

Leggi anche:  Mediaset Premium: utenti scappano dall'IPTV grazie al nuovo abbonamento

Il servizio aggiuntivo in grado di risollevare la situazione è indubbiamente Premium Play, grazie all’applicazione dedicata sarà possibile accedere ai contenuti pagamenti anche da mobile (sotto rete 4G e WiFi) ed in alta definizione.

L’attivazione del contratto discusso è alla portata di tutti dal sito ufficiale di Mediaset Premium.