captain-marvel-trailer-avengers-series

Il prossimo grande film di supereroi della Marvel è Captain Marvel. A differenza della maggior parte dei film del franchise, questo è ambientato negli anni ’90. Di conseguenza, Marvel ha lanciato un sito web che si adatta a quei tempi, un ritorno al web design dell’epoca, completo di animazioni, font e colori scomodi.

Il risultato è assolutamente delizioso. Il sito web attinge alla nostalgia degli anni ’90 che abbiamo visto nei trailer del film e presenta una tonnellata di componenti che sono stati i pilastri del web quasi un quarto di secolo fa. Tra questi troviamo animazioni casuali, fotoritocco, fotogrammi HTML, colori vivaci e colorati e, naturalmente, un libro degli ospiti e un contatore delle visite.

Il sito web della Marvel pesa 10 MB

Non incluso, in questo viaggio nostalgico, è il tempo che trascorri in attesa del caricamento della pagina. Non è una reliquia degli anni ’90. Guardando attraverso il codice sorgente del sito, si vede chiaramente che le dimensioni del sito arrivano a 10 MB, il che richiederebbe un caricamento “infinito” su un modem a 28,8k. Il sito è stato realizzato con CSS e c’è un riferimento a Dancing Baby nel guestbook, entrambi usciti nel 1996.

Leggi anche:  Captain Marvel, il sito web ufficiale è un tuffo nel passato

Il sito, dunque, è un facsimile intelligente che replica l’aspetto del web di anni fa, e non è diverso da quello che alcuni di noi ricordano. Se la Marvel avesse pubblicato film negli anni ’90, probabilmente il sito promozionale avrebbe avuto questo aspetto. Basta guardare le pagine ancora attive per Space Jam o Mallrats, o fare un salto di memoria con la Wayback Machine di Internet Archive.