New-Google-Maps-AR

La navigazione in realtà aumentata di Google Maps viene finalmente rilasciata dopo diversi dal suo debutto. Purtroppo però, c’è ancora un pò da aspettare. L’azienda ha dichiarato al Wall Street Journal che la funzionalità, focalizzata sul camminare, sarà disponibile a breve. Purtroppo, all’inizio sarà rilasciata solo alle guide locali. La funzione richiederà “ulteriori test” prima che sia disponibile per tutti gli altri, ha detto Google. Tuttavia, questo suggerisce che la ricerca di percorsi AR è molto più vicina a diventare una realtà pratica.

La funzionalità di base rimane la stessa. Google Maps utilizza il GPS per avere un’idea di base del luogo in cui ti trovi. Poi l’app utilizza la fotocamera per ottenere una posizione più precisa con le frecce 3D che “passano” sopra i luoghi in cui devi girare. In particolare, però, Google non vuole che tu faccia troppo affidamento sull’AR per andare in giro.

Google Maps AR arriverà per tutti gli utenti

Se tieni il telefono in modalità AR per troppo tempo l’app ti chiederà di abbassare il telefono, ed in più lo schermo diventerà scuro per obbligarti ad effettuare una modifica. Naturalmente, questo è sia per motivi di sicurezza (Google preferirebbe che le persone non si incontrino l’un l’altro) sia per risparmiare energia e dati della batteria.

Di conseguenza, la tecnologia AR non prenderà il posto della navigazione convenzionale, almeno non senza device indossabili. Tuttavia, ciò sarà d’aiuto in quelle situazioni in cui si ha a che fare con un incrocio complesso o con indicazioni non del tutto chiari. Potrebbe anche venire in soccorso in momenti in cui il GPS non è preciso, in particolare nelle grandi città dove edifici alti potrebbero interferire con i segnali satellitari.