La rete di quarta generazione presenta alcuni problemi sulla sicurezza; a scoprirlo sono alcuni ricercatori che hanno divulgato immediatamente la notizia per i consumatori che la utilizzano. In pericolo sono i consumatori che hanno attiva una sim Tim, Vodafone, Wind o 3 Italia dato che, tali gestori offrono la rete 4G; a causa di queste vulnerabilità riscontrate, la privacy di qualsiasi consumatore è a rischio.

Rete 4G: il rischio che corrono i consumatori

I ricercatori hanno capito che a causa di queste lacune che il 4G presenta, un qualsiasi hacker potrebbe con facilità entrare nello smartphone di qualsiasi consumatore; la privacy della vittima non sarebbe più rispettata.

Come abbiamo già accennato, i consumatori che corrono più rischio sono i clienti Vodafone3 ItaliaWind Vodafone dato che utilizzano una connessione dati 4G; l’attacco dell’hacker consiste nel creare una falsa cella 4G a cui lo smartphone si collega e in un secondo momento si indirizza in automatico ad una pagina web dannosa che è il “lascia passare” dell’hacker.

Leggi anche:  Migliore velocità operatori di telefonia mobile: Vodafone e TIM in lizza

Con questo sistema, l’hacker ha accesso ai messaggi whatsapp, ai documenti della vittima, può inviare falsi messaggi, può ascoltare le chiamate e tutte le altre cose che può fare il proprietario dello smartphone; purtroppo, la rete danneggiata non si può riparare e i consumatori possono solo prestare maggiore attenzione durante l’utilizzo della connessione dati.

Per far si che l’attacco vada a buon fine, l’hacker si deve trovare vicino allo smartphone della vittima perché solo in questo modo, lo smartphone riesce a collegarsi alla falsa cella 4G.