Oggi, la tecnologia avanzata potrebbe essere sfruttata dai famosi hacker per i loro sporchi attacchi; siamo a conoscenza del fatto che è diventato facile utilizzare Internet e tutte le sue sfaccettature. Negli ultimi tempi, molti consumatori si sono ritrovati con il conto corrente completamente azzerato e questo articolo, vi aiuterà a scoprire un possibile attacco hacker.

Attacchi hacker: i conti correnti dei consumatori completamente vuoti

Grazie alle numerose segnalazioni che purtroppo non smettono mai di cessare, siamo a conoscenza dei metodi che gli hacker mettono in atto; alcune segnalazioni ci hanno riferito che l’hacker attacca tramite whatsapp: grazie ad alcune attrezzature, riesce a falsificare il mittente sotto il falso nome dell’Istituto di Credito e invia un messaggio su whatsapp. Nella maggior parte dei casi, il messaggio parla vagamente di alcuni problemi con il conto corrente e viene inserito un link che indirizza la vittima all’Home Banking. In realtà, è una falsa pagina dell’Home Banking con cui l’hacker riesce a rubare le credenziali una volta che la vittima le ha inserite; in questo modo, l’hacker riesce in pochi minuti a trasferire tutto il denaro sul proprio conto corrente.

Leggi anche:  Postepay: conti correnti svuotati dalle truffe via SMS e WhatsApp

Come difendersi

Si consiglia a tutti i consumatori di prestare maggiore attenzione durante la ricezione di questi messaggi; inoltre:

  • E’ bene controllare periodicamente il proprio estratto conto attraverso il sito web ufficiale dell’Istituto di Credito o dell’Home Banking;
  • Contattare l’Istituto di Credito nel momento in cui si riscontrano delle anomalie nell’estratto conto perché spesso, i soldi rubati possono essere recuperati o bloccati;
  • Attivare l’opzione “notifica di movimenti” che tutte le banche sponsorizzano; in questo modo, il cliente riceverà una notifica per ogni operazione effettuata.