dazn-trucchi

La piattaforma streaming per il calcio di serie A e serie B continua ad avere problemi. Tra interruzioni, segnale ritardato e immagini sgranate, DAZN fa autogol e semina malcontento tra gli utenti.

All’effetto buffering, purtroppo, non ci si abitua. DAZN non sta promettendo ciò che invece offre e i tifosi se ne sono accorti. In particolare, nel momento in cui si è già connessi via radio o tramite cellulare, dove le notizie e aggiornamenti vengono anticipati.

Sui social non sono mancate polemiche e lamentele, trasformando una serata in compagnia a vedere una partita in un calvario. Gli utenti si sono lamentati e considerano, giustamente, inconcepibili questi disservizi, visto che la piattaforma per giunta è a pagamento. La piattaforma, purtroppo, non funziona nemmeno con una rete wi-fi da 1Gbit/sec, andava a scatti e con una risoluzione molto degradata.

Purtroppo il problema non è DAZN come servizio, ma la rete che non sembra essere pronta a sostenere un servizio in streaming via Internet di eventi dal vivo e super visualizzati, come la Champions.

 

La risposta dell’amministratore delegato

L’amministratore delegato di DAZN, Jamer Rushton ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport per rispondere e dare conto delle alle lamentele circolate insistentemente sul web. Una giustificazione che può lasciare insoddisfatti, ma tant’é: tale disservizio sarebbe dovuto all’accesso di 440mila dispositivi simultanei. Hanno cercato di risolvere immediatamente il problema tramite il team di ingegneri che hanno identificato la causa principale in un singolo Cdn insufficiente.

Tuttavia i dispositivi mobili hanno avuto meno problemi e sono stati minori i disagi, nonostante a prestazioni dovrebbero essere del 30% inferiori.

 

Qualche trucco

Aspettando che la situazione migliori, si possono adottare dei trucchi che permettono di vedere al meglio le partite in diretta.

Il modo migliore per vedere una partita e scongiurare interruzioni o bruschi cali di qualità è la visualizzazione su schermi grandi. Quindi via libera a pc collegato a tv o utilizzo di smart tv. Inoltre, durante l’intera visualizzazione della partita occorre assicurarsi di non aver attivato operazioni di download e upload sulla propria rete, da non rallentarla. La fibra ottica è sicuramente preferibile rispetto alla rete ADSL, perchè permette lo scambio di maggiore quantità di dati.