OfferteTutti gli operatori telefonici italiani, senza distinzione di sorta alcuna, all’atto dell’attivazione di una nuova SIM ricaricabile provvedono anche ad annettere alcuni servizi aggiuntivi che, lentamente, potrebbero prosciugare letteralmente il credito residuo aggiunto con la prima ricarica.

Sebbene la maggior parte di noi punti ad attivare una SIM con annessa una offerta da tutto incluso (quindi con SMS, minuti e giga a costo azzerato), è importante tenere sempre a mente la presenza di servizi accessori e piano base. Indipendentemente dall’azienda in questione, infatti, con ogni probabilità potreste essere costretti a pagare cifre aggiuntive se non prestate la giusta attenzione in merito. Di seguito vi abbiamo elencato i costi accessori di ogni attivazione SIM.

 

Costi nascosti: come impedirli per Vodafone, TIM, Wind e Tre

  • TIM: il piano base dell’azienda è il solito Prime Go, prevede un costo fisso di 2 euro al mese (la prima mensilità è inclusa, si paga dalla seconda), in aggiunta si dovranno corrispondere 1,90 euro al mese per i servizi Chiama Ora Lo Sai, 1,50 euro a chiamata per la segreteria telefonica (entrambi se utilizzati).
  • Tre: il piano base, chiamato Power 29, non prevede costi fissi se presente una offerta da tutto incluso, viceversa presenterà un prezzo mensile di 2,17 euro. L’unico servizio che si paga è Ti Ho Cercato, nello specifico 1,50 euro al mese (solo se utilizzato).
  • Vodafone: il piano base è Vodafone 19, come nel caso di TIM, anche in questo caso richiede un esborso di 1,06 euro a rinnovo a partire dalla seconda mensilità. I servizi a pagamento sono segreteria telefonica (costo di 1,50 euro al giorno quando utilizzata) e chiamami (si pagano 0,12 euro al giorno, come nel punto precedente).
  • Wind: unica azienda che fornisce un piano base gratis, richiede però il pagamento di 0,12 euro al minuto per le chiamate alla segreteria telefonica e di 0,19 euro a settimana (se utilizzato e non incluso nella tariffa di base) per il servizio SMSMyWind.
Leggi anche:  Costi nascosti: 3 metodi Tim, Wind, Tre e Vodafone per scalare il credito

La disattivazione di ogni utility ed il cambio piano base può essere richiesto gratuitamente nei punti vendita o dal sito/applicazione ufficiale.