IPTV gratis: ecco come avere Sky, Mediaset Premium, DAZN e Netflix senza pagare

L’IPTV rappresenta purtroppo una realtà da non sottovalutare allineano del vasto panorama dello streaming. Anche a causa dei prezzi medio/alti previsti da Sky, DAZN ed anche da Netflix, sempre più persone – per non farci mancare nemmeno un contenuto da pay tv – scelgono la via illegale.

L’IPTV è diventato popolare in tutta Italia. Il motivo di questo successo è tutto economico: basta pensare che con soli 10 euro è possibile visualizzare contenuti e canali criptati della televisione nostrana.

 

L’IPTV e WhatsApp: i rischi per i clienti non sono mai stati così alti

WhatsApp, dopo il battesimo di Telegram, è diventata una piazza virtuale di primo livello per la promozione del sistema IPTV. Anche grazie all’ausilio dei gruppi privati i malintenzionati che pubblicizzano il servizio utilizzano la chat per il loro business illecito.

Come vi stiamo spiegando da più giorni, il programma IPTV espone i potenziali clienti a rischi molto alti. Quando si sceglie lo streaming illegale per i canali Sky ed i contenuti DAZN o Netflix non devono essere considerati solo i prezzi da ribasso.

Leggi anche:  WhatsApp: finalmente i nuovi aggiornamenti, ecco le nuove funzioni

Gli utenti che si avvalgono dell’IPTV rischiano multe che possono arrivare sino a 30mila. Lo scenario è decisamente peggiore per quelli che trasmettono il segnale (il più delle volte dall’estero). La sanzione massima per queste persone può essere anche la galera da un minimo di un anno ad un massimo di tre anni.