I consumatori spesso si imbattono in chiamate anonime che arrivano sul proprio smartphone e spesso è una cosa seria; sarà capitato a tutti di ricevere una chiamata anonima almeno una volta e molti consumatori sono spesso scocciati. La chiamata anonima può essere inviata da call center, da persone che si divertono con banali scherzi o da veri e propri molestatori; purtroppo, non è una cosa da prendere alla leggera e oggi vi spiegheremo come scoprire l’identità che si nasconde dietro quella chiamata.

Chiamata anonima: come si scopre l’identità che si nasconde dietro quel numero

Fino a qualche tempo fa, l’unico modo che avevano i consumatori per scoprire l’identità che si nascondeva dietro quel numero era quello di chiedere aiuto al proprio gestore telefonico o alla polizia postale. Oggi, con la tecnologia super avanzata a nostra disposizione, possiamo scoprire l’identità della persona in alcuni modi facili e veloci.

Leggi anche:  Chiamate anonime? Scopri il numero su Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad

TrueCaller è la prima applicazione di cui andremo a parlare: trattasi di un’applicazione che può essere scaricata sia su dispositivo IOS (clicca qui per scaricare) che su Android (clicca qui per scaricare); permette all’utente di scoprire l’identità della persona che si nasconde dietro quel numero e inoltre, l’utente può decidere di bloccare definitivamente le chiamate.

Whooming (clicca qui per scaricare) è la seconda opzione che l’utente può decidere di provare; il consumatore può aprire l’applicazione subito dopo aver ricevuto la chiamata anonima e vedere il vero numero che il mittente ha cercato di nascondere. Se il consumatore decide di scaricare la versione gratuita, allora non vedrà le ultime 4 cifre del numero; per quanto riguarda la versione a pagamento, il numero può essere visualizzato per intero.