Hyperloop

Potrebbe sembrare a tutti gli effetti uno scherzo, ma qualcosa di ipotetico e concreto sembra esserci. Secondo quanto appreso dal sottosegretario alla presidenza del Coniglio, Stefano Buffagni, che negli ultimi giorni ha incontrato il presidente di Hyperloop:

“ Ho incontrato Bibop Gresta, il presidente di Hyperloop, l’azienda che sta lavorando allo studio di un treno supertecnologico capace di coprire la tratta Milano-Roma in appena mezzora o Catania-Palermo in poco più di dieci minuti. Un progetto entusiasmante che potrebbe rivoluzionare le infrastrutture di questo paese e creare occupazione […] ”.
Ma facciamo un passo indietro.

Cos’è Hyperloop?

Hyperloop è in assoluto uno dei progetti più ambiziosi di sempre per quanto riguarda i trasporti di terra. A quanto pare, l’azienda californiana, potrebbe portare in Italia nuovissimi treni a levitazione magnetica supertecnologici, che riuscirebbero ad arrivare fino a 1200 km/h circa. Sembra infatti che grazie a questa nuova tecnologia di treni iper veloci, si possa viaggiare da Milano a Roma in 30 minuti e da Palermo a Catania in soli 10 minuti. 

Molti di voi penseranno che sia fantascienza e che sia tutto falso ma in realtà, anche se non ci sono ancora notizie certe per quanto riguarda il mercato italiano, Hyperloop ha già prodotto la sua prima capsula, chiamata Quintero One, capace di viaggiare a più di 1000 km/h. Il progetto presenta un innumerevole numero di pannelli solari lungo il percorso. Questi dovrebbero riuscire a fornire energia a sufficienza per tutto il viaggio ma, nonostante questo, i costi di realizzazione rimangono comunque molto elevati. 

A questo punto non ci resta che aspettare l’EXPO che si terrà negli emirati arabi nel 2020, per poter vedere per la prima volta, forse, la nuova generazione di treni in funzione.