Alcune volte i clienti Tim, Vodafone, Wind Tre ed Iliad quando vengono contattati telefonicamente dai call center, possono essere avvisati di una possibile registrazione della chiamata.

Sentendo tale avviso possiamo rimanere spiazzati visto che non sempre capita di essere registrati durante la telefonata. Da quello che è emerso non fa alcuna differenza l’operatore telefonico, infatti il discorso è identico per Tim, Vodafone, Wind Tre ed Iliad.

Inizialmente, si può pensare che effettuare la registrazione sia un’azione illegale, invece secondo la legge italiana è assolutamente consentito registrare una telefonata, se però l’interlocutore ne è informato. Inoltre, tale registrazione non può essere divulgata ad altre persone visto che ha lo scopo a carattere privato.

 

Il registratore delle chiamate Tim, Vodafone, Wind Tre ed Iliad

Detto ciò, i clienti che desiderano registrare una telefonata possono affidarsi all’applicazione presente sul Google Play Store per tutti i possessori di smartphone Android. Stiamo parlando dell’applicazione ‘Registratore di chiamate’ e come prassi bisogna effettuare la registrazione su tale servizio.

Leggi anche:  Passa a TIM: ultimi giorni per avere la Iron 30GB a 6,99 euro

Dopo aver eseguito questa operazione, i clienti devono selezionare il formato audio dei file ed in questo caso si tratta di MP4. Per vedere se funziona l’applicazione, bisogna entrare in chiamata con l’interlocutore e dopodiché sullo schermo del proprio smartphone comparirà un bollino rosso nella sezione delle notifiche. Il segno del bollino sta a significare che la chiamata è partita (dopo che l’utente ha risposto). Conclusa la telefonata, bisogna conservarla con il tasto ‘Salva’.

Qualora i clienti non dovessero salvare la registrazione, l’applicazione la salverà automaticamente ma con il passare delle nuove registrazioni, i file vecchi verrano cancellati automaticamente.