IPTV: Le Iene hanno svelato come avere un abbonamento ma anche le multe

La Serie A torna ad essere protagonista del weekend, dopo una a dir poco spumeggiante tre giorni di Coppa Italia. Le partite del massimo campionato saranno di nuovo visibili su Sky e DAZN, le due pay tv che si dividono i diritti per la competizione. Gli utenti che non vogliono perdersi un match e che allo stesso tempo non vogliono pagare grandi somme monetarie si affidano ad un metodo non lecito.

Molte persone che desiderano Sky e DAZN si sono affidati all’IPTV illegale. Il sistema che unisce in un unico pacchetto Sky e DAZN ha un costo a dir poco irrisorio: parliamo di una spesa media di 10 euro, a fronte di un contributo medio di 50 euro (con i listini legali).

 

IPTV, i tre pericoli per chi guarda Sky senza permesso

Dopo molti mesi, finalmente le persone si stanno accorgendo dei rischi legati all’IPTV. In primis ci sono multe davvero salate per chi guarda i canali criptati: il valore di queste multe può superare anche i 10mila euro. Chi si impegna a trasmettere il segnale legato all’IPTV illegale nelle case degli italiani corre anche il rischio della galera da un minimo di uno ad un massimo di due anni.

Leggi anche:  Sky offre DAZN ai suoi abbonati con uno sconto davvero vantaggioso

Non va poi messo in secondo piano il discorso relativo all’affidabilità. A fronte di una spesa di 10 euro, la qualità del servizio offerto è davvero bassa, tra canali non visibili e poca definizione delle immagini. Spesso, quindi, anche quell’abbonamento di 10 euro si rivela essere un boomerang per il proprio portafogli.