samsung-galaxy-s10-batterie

Ci siamo quasi. Tutti stiamo fremendo in attesa della conferenza di Samsung. Il 20 febbraio, quindi , sarà il giorno delle risposte in cui Samsung, al Galaxy Unpacked, svelerà per la prima volta il suo nuovo top di gamma del 2019: il Galaxy S10. Secondo alcuni rumor, il colosso coreano sarebbe pronto a presentare ben 4 nuovi smartphone, tutti con caratteristiche diverse. La novità che però salta all’occhio e che sta creando un hype enorme in moltissimi utenti è una particolare feature del device: il supporto al 5G. A quanto pare infatti, il Samsung Galaxy S10 sarà il primo smartphone top di gamma ad avere il supporto al nuovo standard di rete ultra veloce in arrivo nel 2020. Ecco di seguito i dispositivi che, sempre secondo indiscrezioni, verranno presentati il 20 febbraio:

  • Galaxy S10 E: la versione Lite da 5.8 pollici con una batteria da 3.100 mAh;
  • Galaxy S10: la versione da 6.1 pollici dotata di una batteria da 3.500 mAh;
  • Galaxy S10+: la versione da 6.4 pollici con una batteria da 4.000 mAh.
  • Galaxy S10 5G: il primo smartphone che supporterà la rete 5G monterà una batteria da ben 5.000 mAh
Leggi anche:  Galaxy Watch, Gear Sport e Gear S3: disponibile l'aggiornamento con One UI

Samsung Galaxy S10: Nuove features e prezzi

A quanto pare Samsung non ha badato a spese per i suoi nuovi smartphone. Il supporto al 5G, infatti, non sarà l’unica novità apportata ai propri device dal colosso coreano. I nuovi dispositivi infatti, fatta esclusione della versione “E”, avranno un lettore di impronte completamente nuovo che avrà la particolarità di essere installato sotto il display. Grazie a questo nuovo lettore, infatti, sarà possibile sbloccare lo smartphone semplicemente appoggiando le nostre dita in qualsiasi punto dello schermo. 

Tutti i device invece avranno a disposizione dei processori Exynos/Snapdragon completamente nuovi e molto performanti. 

Sul fronte prezzi, purtroppo, ancora non sono trapelate notizie attendibili ma, viste le innumerevoli novità presenti su questi nuovi terminali, potremmo aspettarci anche prezzi in stile Apple.