database-dna

FamilyTreeDNA, la società produttrice del popolare test del DNA che si può fare anche a casa, sta lavorando con l’FBI per aiutare l’agenzia a risolvere i crimini, secondo quanto detto dalla società in una dichiarazione rilasciata questa settimana. La politica sembra andare oltre le regole sulla privacy generalmente stabilite da altre importanti aziende di test del DNA.

BuzzFeed News ha riferito per la prima volta sulla politica di FamilyTreeDNA. La società ha dettoche aveva già collaborato con l’agenzia su 10 casi.

Nella sua dichiarazione, la società ha detto che il laboratorio che esegue i test del DNA per FamilyTreeDNA, così come altri, ha accettato campioni dal DNA per identificare i sospetti e i resti umani. Il laboratorio è anche di proprietà del presidente della società, Bennett Greenspan.

 

Ci sono già state molte collaborazioni

Il laboratorio ha lavorato con l’FBI generando “profili di dati” da campioni di prove forniti forze dell’ordine. I funzionari possono quindi caricare quel campione nel database, incluso quello di FamilyTreeDNA, e cercare possibili corrispondenze.

Leggi anche:  Microsoft: cancellato un database di 10 milioni di volti analizzati

L’FBI non ha libero accesso al database genetico, ha detto la compagnia. “Siamo giunti alla conclusione che anche se le forze dell’ordine hanno un account con lo stesso livello di accesso al database di un utente standard, non violerebbero la privacy e la riservatezza degli utenti“, ha affermato Greenspan in una nota. Per ottenere qualsiasi informazione al di fuori di ciò richiederebbe un ordine legale.

Il test del DNA ha aiutato le forze dell’ordine in alcuni casi di alto profilo, tra cui rintracciare il sospettato del Golden State attraverso la banca dati genetica accessibile al pubblico. In generale, però, le società private di test del DNA si sono impegnate a desistere dal collaborare con le forze dell’ordine, perchè aiutare volontariamente i funzionari potrebbe sollevare preoccupazioni dai difensori della privacy.