samsung-galaxy-m20

Il più grande produttore al mondo di dispositivi mobili ha appena rafforzato l’intero segmento di fascia media. Ora, infatti, arriva il nuovo Samsung Galaxy M20, il primo telefono cellulare del marchio con il notch sullo schermo.

Allontanandosi da questa tendenza resa popolare da iPhone X nel 2017 e da allora dominante nel mercato mobile, Samsung ora sperimenta questo approccio. Sapevamo che questo momento sarebbe arrivato. Sapevamo che, alla fine sarebbe arrivato almeno un nuovo cellulare dotato di questi schermi. Pertanto, è con naturalezza che abbiamo accolto questo nuovo Samsung Galaxy M20.

Rimane un’imperfezione nel suo design. Un piccolo “intoppo” in chiaro verso lo schermo intero. Inoltre, la forma del notch è uno dei meno invadenti per l’utente finale del telefono cellulare.

 

Galaxy M20 accompagnato da Galaxy M10

L’annuncio ufficiale di due nuovi smartphone è stato contemporaneo. Il più economico e modesto, il Galaxy M10 è stato accompagnato dall’affascinante Samsung Galaxy M20.

In primo luogo, sia Samsung Galaxy M10 che Galaxy M20 utilizzano uno schermo “Infinity-V”. Un notch misurato che serve solo per alloggiare la fotocamera frontale del telefono cellulare. Entrambi i modelli lo ospitano appena sopra la fotocamera anteriore, un approccio simile a OnePlus 6T. Lì, troviamo una piccola griglia che ospita questo componente essenziale per il telefono cellulare.

Il risultato? Elegante. Tuttavia,questa è una delle implementazioni meno impattanti sull’aspetto generale del telefono. Il nuovo Galaxy M10 e Galaxy M20 dispongono di un lettore di impronte digitali sul retro. Questo può essere facilmente riconosciuto dal ritaglio circolare sul pannello dell’apparecchiatura

 

Le caratteristiche del nuovo Samsung Galaxy

Approfondendo l’esposizione tecnica, nel Samsung Galaxy M20 troviamo uno schermo AMOLED da 6.33″. Questo pannello “Infinity-V” ha una risoluzione FullHD +, anche obbedendo allo standard 18:9.

A sua volta, il Galaxy M10 presenta uno schermo AMOLED da 6,22″ con una risoluzione più modesta, lo standard HD +. Tuttavia, ha una batteria promettente con 3400mAh di capacità.

 

Il nuovo processore Exynos 7904

È uno dei processori più recenti per dispositivi mobili Android. Tuttavia, è presente solo nel nuovo Samsung Galaxy M20 e si presenta come un processore mid-range/high-end.

Questo SoC è stato costruito secondo la litografia a 14 nm, presentando un totale di 8 core di elaborazione. Dispone di 2 core Cortex A-73 con una frequenza massima di 1,8 GHz per le attività più impegnative.

Allo stesso tempo, ha anche altri 6 core Cortex A-53 con una frequenza massima di 1.6 Ghz per le attività più comuni. Questa configurazione a 2 + 6 core aiuta l’intera piattaforma a consumare meno energia.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S10: lo smartphone arriverà con funzioni particolari

Galaxy M10 è alimentato dalla piattaforma Exynos 7870. È anche un SoC con 8 core di elaborazione (octa-core) con una frequenza massima di 1.6 Ghz.

 

Le fotocamere

Utilizzando le funzionalità avanzate del suo nuovo processore, Samsung Galaxy M20 presenta una doppia fotocamera sul retro. Con un sensore primario da 13 MP e un sensore secondario da 5 MP. Quest’ultimo con un obiettivo grandangolare e un angolo di visione di 120º.

Questa è l’impostazione presente su entrambi i dispositivi Android, entrambi i quali possono registrare video in risoluzione 4K (Ultra-HD) a 30fps. In alternativa, possono anche registrare in Full-HD con una frequenza fotogrammi massima di 120 fps.

Quindi troviamo nel Samsung Galaxy M20 e Galaxy M10 una fotocamera frontale da 24 MP per tutti i selfie o le videochiamate. In entrambi i casi, abbiamo anche lo sblocco del telefono cellulare attraverso il riconoscimento facciale.

 

Batteria ad alta capacità

In entrambi i casi abbiamo batterie ad alta capacità. Innanzitutto, sul Galaxy M10 troviamo una batteria da 3400 mAh. In secondo luogo, sul Galaxy M20 abbiamo una capacità della batteria di 5000mAh.

Inoltre, i due dispositivi Android sono dotati di una ricarica rapida da 15 W e di un caricabatterie rapido già incluso nella confezione. Un vantaggio innegabile per l’utente finale di questi prodotti.

Con i nuovi terminali Android, Samsung vuole affermarsi nel segmento estremamente competitivo e di fascia media. Volendo competere direttamente con le offerte di vari produttori cinesi, i loro prezzi sono competitivi.

La versione base del Galaxy M10 con 2 GB di RAM e 16 GB di storage interno costerà l’equivalente di 115 dollari. Già la versione intermedia di questo telefono cellulare, con 3 GB di RAM e 32 GB di spazio di archiviazione, costerà 125 dollari.

A sua volta, il Samsung Galaxy M20 nella sua versione base con 3 GB di RAM e 32 GB di storage interno costerà 155 dollari. Infine, la sua versione superiore con 4 GB di RAM e 64 GB di storage interno avrà un costo di 180 dollari.

In breve, si prevede che questi dispositivi sostituiranno gradualmente il Galaxy J, estremamente popolare in Europa. Tuttavia, dobbiamo aspettare la sua possibile distribuzione in Europa e, naturalmente, gli adeguamenti dei prezzi.