nvidia

Oggi Nvidia ha avvertito gli investitori che prevede un calo delle vendite, grazie all’economia indebolita della Cina e alla flessione della domanda da parte dei minatori delle criptovalute. Nvidia dice che probabilmente ha guadagnato 500 milioni in meno di quanto previsto in precedenza durante l’ultimo trimestre finanziario, quindi $ 2,2 miliardi di entrate rispetto ai consueti 2,7 miliardi.

In precedenza Nvidia aveva previsto che avrebbe fatto peggio nel Q4 grazie alla mancanza di richiesta da parte dei miner, poiché i prezzi delle monete digitali hanno reso l’estrazione mineraria poco redditizia per la maggior parte tranne le organizzazioni più grandi e più efficienti. All’inizio del 2018, Nvidia aveva già fatto scorta du criptovalute dopo il boom delle monete elettroniche, prevedendo molta richiesta da parte dei consumatori. Questo si riallaccia ai rapporti secondo cui i prezzi della GPU si gonfiavano, motivo per cui per i giocatori è stato difficile comprare una GPU durante questo periodo.

Ma con il tempo, quando il boom iniziava a scemare, Nvidia si trovò a dover affrontare una causa per class action a dicembre per dei presunt investitori affermando che un calo della domanda di GPU non avrebbe danneggiato i profitti dell’azienda.

 

La Cina ha preso di sorpresa Nvidia

Mentre Nvidia si aspettava quindi delle perdite per colpa dei miner, l’indebolimento dell’economia cinese ha creato un evento inaspettato per la società. L’economia cinese ha danneggiato molte aziende: da Apple a Samsung, soo un po tutte coinvolte. L’economia cinese è rallentata, con il governo che ha raggiunto un record di 83 miliardi di dollari in contanti il ​​16 gennaio nella speranza di combattere la crescita debole. Data la propensione del paese per i giochi per PC, il rallentamento ha avuto un impatto diretto sulle vendite delle schede video.

Leggi anche:  Cina, prevista l'installazione di una centrale elettrica solare nello spazio

Durante la recessione globale del 2008, il governo cinese ha reagito rilasciando moneta liquida, sostenendo con successo i tassi di crescita e creando allo stesso tempo grandi debiti. Questa volta, i funzionari non ricorreranno a tattiche così estreme, sperando che misure come tagli fiscali e progetti ferroviari giochino un ruolo chiave nel salvare l’economia. I problemi finanziari della Cina sono inoltre aggravati dalla guerra tariffaria in corso con gli Stati Uniti.

Inoltre, meno utenti del previsto hanno acquistato una GPU di fascia più alta. Secondo la società molti probabilmente aspettavano che le GPU diventassero meno costose o che venissero creati anche modelli più nuovi e avanzati.