WhatsApp: il motivo per cui migliaia di utenti hanno chiuso l'account è incredibile

Mai come in questo inizio 2019 ci sono state numerose sorprese per quanto concerne WhatsApp: tra la fine dello scorso anno e l’inizio del nuovo la chat ha integrato delle novità considerevoli per tutti gli utenti. Certo, non tutte queste novità sono state accolte con giubilo dai frequentatori della piattaforma di messaggistica. Un aggiornamento in particolare sta facendo ancora parlare.

 

WhatsApp, l’arrivo molto contestato delle pubblicità sulla chat

L’upgrade di cui parliamo nasce direttamente tra le stanze dei bottoni di Facebook. Quando sono trascorsi quasi cinque anni dall’acquisizione della chat, il social è deciso a monetizzare il suo investimento. Ecco quindi la fonte di guadagno: le pubblicità sono in entrata su WhatsApp. Quelle che erano soltanto indiscrezioni sono state ora confermate dalla realtà dei fatti.

Leggi anche:  WhatsApp: nuovo messaggio con multa da 300 euro

Gli sviluppatori hanno brevemente annunciato come cambierà il servizio con il major upgrade. L’assicuraziome per gli utenti è che gli annunci non saranno per nulla invasivi. WhatsApp quindi non dovrebbe snaturare la sua natura, perdendo quel senso di familiarità che l’ha sempre contraddistinta.

Le ads in una prima fase seguiranno il percorso già inaugurato ultimamente da Instagram o Facebook: queste saranno disponibili nella sezione della chat dedicata alle storie. Dopo la visione di determinate storie degli amici, gli utenti saranno chiamati alla visione di uno spot di pochi secondi relativo ad un determinato gruppo commerciale. Restano immutate le conversazioni: può dormire ancora sonni tranquilli chi già immaginava una contaminazione delle discussioni quotidiane.