wifi

Il futuro 5G e l’attuale 4G di TIM, Wind Tre, Vodafone e Iliad potrebbero avere i giorni contati grazie al nuovo piano WiFi Gratis per l’Italia. Attraverso questo nuovo progetto verrà presto diffusa una rete pubblica a cui gli utenti potranno collegarsi e navigare in totale libertà in ogni zona del nostro paese. Secondo i piani, i primi lavori inizieranno dalle zone in cui c’è più necessità, ovvero quelle colpite dal terremoto del 2016 (Leonessa, Amatrice, Accumoli, Antrodoco, Borgo Velino, Borbona, Castel Sant’Angelo, Cittaducale, Cantalice, Micigliano, Cittareale, Poggio Bustone, Posta, Rieti e Rivodutri) e si diffonderanno presto nel resto del territorio. Scopriamo i dettagli più salienti di questo nuovo WiFi.

WiFi per l’Italia: il motivo dietro tutto ciò

Nato per consentire un accesso facilitato ad internet e una diffusione di maggiori servizi per accrescere la cultura e il turismo, WiFi per l’Italia ha preso vista da un progetto di Mibact, Agid ed il MiSE. L’intero processo, come riportato dal sito ufficiale, consentirà di:

  • Federare tutte le reti pubbliche e private per usufruire di un unico e comprensibile sistema di accesso al Wi-Fi, il quale sarà a disposizione sia di cittadini che di turisti
  • Far crescere l’uso del i Wi-Fi, in special modo nei luoghi legati al  turismo e della cultura.
  • Sfruttare le informazioni raccolte dalla rete di accessi per arricchire i dati del settore turistico “(analisi statistica dei dati, opportunamente anonimizzati, per studiare comportamenti e preferenze degli utenti e conseguentemente migliorare i servizi).”

Per rendere il tutto più user friendly verrà appositamente creata un’Applicazione (sia per Android che iOS) la quale permetterà di accedere alla rete in maniera trasparente e di usufruire dei servizi per il Turismo che verranno via via implementati.