IPTV: dopo il servizio de Le Iene gli utenti hanno reagito, ecco cosa è successo

Avere l’IPTV è fortemente illegale per ogni tipologia di utente, ed infatti ad oggi ci sono delle vere e proprie task force per eliminare il servizio. Bisogna però asserire che il pubblico che ormai è immischiato in questa faccenda è davvero ampio e soprattutto esteso.

Tutta la penisola italiana infatti è cosparsa di persone che utilizzano l’IPTV e al suo interno ci sono davvero tutti i servizi disponibili. Non mancano le piattaforme e non mancano gli eventi, dato che vengono perfettamente ritrasmessi da Sky, Premium o altri broadcaster. I costi sono davvero bassi e soprattutto ci sono metodi molto semplici per avere il servizio.

 

IPTV: ora gli utenti sanno tutto grazie a Le Iene, ecco come tutti hanno reagito al servizio della trasmissione televisiva

L’IPTV, rispetto a quanto costano gli altri abbonamenti legali, risulta quasi gratuita visto che il prezzo equivale ad un terzo di un solo abbonamento. Infatti il costo base pare essere intorno ai 10 euro mensili e proprio per questo gli utenti non vogliono mollare il servizio.

Leggi anche:  IPTV tra multe, decoder e abbonamenti: Sky e Mediaset diventano Gratis

Le Iene hanno scoperto tutto infiltrandosi come clienti possibili e questo ha fatto capire agli utenti ancor di più quanto sia facile avere in casa l’IPTV. Tutti, al posto di sensibilizzarsi, hanno finito per essere incoraggiati inconsapevolmente e quindi spinti a richiedere info sul servizio. Chiaramente c’è da fare una riflessione: se le piattaforme pirata arrivano a ritrasmettere il tutto via internet, sottraendo utenti alle grandi aziende, come faranno queste ultime a migliorare di volta in volta i propri servizi? Meditate!