smartphone-hacker

E’ probabile che gli hacker mettano lo smartphone a rischio più volte al giorno di quanto si pensi, o scaricando le immagini di pagine con malware o aprendo un collegamento sospetto. Ci sono molti modi con cui alcune persone con cattive intenzioni possono accedere alle vostre informazioni personali.

Ecco perché è importante riconoscere i “sintomi” di uno smartphone che è stato violato. Ve ne segnaliamo alcuni.

 

Il dispositivo diventa molto caldo

Gli hacker useranno il tuo device anche quando è a riposo, quindi l’enorme quantità di applicazioni dannose in esecuzione in background possono causare il suo surriscaldamento.

 

La batteria si scarica più velocemente del solito

Se prima la batteria aveva una durata maggiore di quella attuale, potrebbe non essere colpa della batteria stessa, ma l’uso esagerato che viene fatto per eseguire il malware in background. Ricorda che questo utilizza più energia per essere sempre in esecuzione programmi.

 

Il device è molto più lento del solito

Se hai notato un notevole calo della velocità delle tue applicazioni e il tempo di risposta complessivo del tuo telefono cellulare, abbiamo brutte notizie per te. Proprio come con tutti i precedenti punti, il fatto di eseguire molti programmi malware in background rallenta il dispositivo poiché consuma molta RAM.

Leggi anche:  OnePlus 7 Pro: i preordini hanno già raggiunto numeri esagerati

 

Ricevi e invii messaggi molto strani

A causa del fatto che il telefono è nelle mani di sconosciuti, questi potrebbero iniziare a inviare messaggi ai tuoi contatti a tuo nome, tramite il tuo WhatsApp o qualsiasi altro servizio di messaggistica. Potresti anche ricevere messaggi dannosi sui tuoi diversi account.

 

Come risolvere questo?

È possibile iniziare a disinstallare le applicazioni scaricate da un’applicazione di terzi, ovvero al di fuori degli archivi ufficiali di Android e iOS, poiché queste sono le principali fonti di accesso malware ai dispositivi.

Le app che di solito si scaricano gratuitamente sono le più utilizzate per hackerare il tuo telefono. Se dopo l’eliminazione delle app il telefono è ancora interessato da un malfunzionamento, si consiglia di riavviarlo a livello di fabbrica.