Twitter

Il social network Twitter è stato recentemente colpito da un bug che ha permesso la pubblicazione di alcuni post privati del 2014. Il problema ha riguardato soprattutto gli utenti che utilizzano un dispositivo Android.

In particolar modo stiamo parlando della versione Mobile del social network, dunque chiunque utilizzi la piattaforma tramite il sito desktop, può sentirsi più tranquillo, almeno per il momento. Scopriamo cosa è successo.

 

Twitter ha pubblicato alcuni post privati del 2014

Dal mese di novembre 2014 a gennaio 2019, l’applicazione del noto social network per Android, ha sofferto di un grave e pericoloso bug di sicurezza. Quest’ultimo avrebbe reso pubblici migliaia di tweet privati risalenti a qualche anno fa. L’azienda ha inoltre confermato il problema durante lo scorso week end e ha voluto sottolineare che a non funzionare bene era l’opzione con cui è possibile rendere privato un post.

Leggi anche:  Facebook: ecco i rischi dell'integrazione con Instagram e WhatsApp

Un utente infatti, ha segnalato che anche dopo aver attivato la voce nel menu, i suoi tweet sono stati pubblicati online, visibili a tutti. Fortunatamente ad oggi il bug è stato risolto ma è stato un evidente segno che probabilmente, nemmeno il social network dell’uccellino è così bravo a proteggere la privacy dei propri utenti, soprattutto dopo tutte le accuse che sono state rivolte a Facebook.

La piattaforma si è subito scusata per l’accaduto e ha successivamente dichiarato: “Siamo spiacenti di quanto successo e stiamo conducendo una revisione completa per evitare che ciò avvenga di nuovo. Abbiamo informato le persone che sappiamo essere interessate da questo problema, attivando in automatico la funzione “Proteggi i tuoi tweet“.