Facebook è spesso coinvolta in notizie che riguardano problemi di privacy. Queste tipo di notizie rende le persone diffidenti nei confronti del gigante dei social network. Facebook, nel frattempo, sta facendo qualcosa di eccezionale con un paio di nuovi osservatori costruiti nel Mount Wilson in California. Questi non saranno usati per ospitare telescopi giganti per esplorare i cieli.

Piuttosto, si ritiene che questi osservatori siano utilizzati per ospitare il primo sistema di comunicazione laser di Facebook che può connettersi ai satelliti in orbita. La società ha ottenuto i permessi di costruzione rilasciati dalla Contea di Los Angeles. I permessi dimostrano che una piccola azienda chiamata PointView Tech sta gestendo la costruzione.

Gli osservatori di Facebook saranno costruiti su una montagna

I permessi mostrano anche che una coppia di osservatori distaccati vengono costruiti sul picco della montagna. PointView è una sussidiaria di Facebook, e si dice stia costruendo un satellite chiamato Athena. PointView ha anche presentato una petizione alla FCC per verificare se i segnali radio E-band potrebbero essere utilizzati per l’accesso a banda larga in aree non servite e poco raggiunte.

Leggi anche:  Facebook unirà Instagram, Messenger e WhatsApp in un'unica app

La FCC non ha dato alcuna determinazione in merito a tale richiesta in questo momento. Il vantaggio dei laser nello spazio per la comunicazione è che supportano velocità di trasmissione dati superiori rispetto ai trasmettitori radio per una data potenza in ingresso. Si dice che i segnali di questi satelliti siano per lo più immuni da interferenze o hacker.

Il lato negativo dei laser spaziali per le comunicazioni è che le nuvole rappresentano un problema significativo. Altri dati raccolti dai permessi di costruzione includono che i lavori di costruzione sono iniziati a luglio dello scorso anno e hanno superato l’ispezione a metà dicembre 2018. Nessun commento ufficiale è stato fatto sulla costruzione di Facebook.