Vodafone

Il 2019 rappresenta un anno cruciale per lo sviluppo del settore telefonico in Italia. Con molta probabilità, dalla secondo semestre i maggiori provider come Vodafone, TIM, Wind ed Iliad faranno partire i primi lavori di sperimentazione al 5G. In alcune città del paese e per alcuni utenti già saranno disponibili le reti ad altissima velocità. I gestori sono già all’opera dopo l’assegnazione per frequenze con un asta bandita dal Ministero per lo Sviluppo Economico nello scorso autunno.

 

Vodafone, il 5G arriva non prima del 2020. L’attesa è più dolce con il 4,5G

Vodafone in tutti i modi proverà a contingentare i tempi per il definitivo roll out delle linee 5G. La road map del provider però guarda come minimo al 2020 come il momento per la commercializzazione della tecnologia. Il 2019 sarà quindi di attesa, un attesa però non vana. A partire da dicembre 2018 l’azienda inglese ha messo un servizio intermedio a disposizione degli utenti. Già ora molte persone possono sfruttare la nuova rete del 4.5G a costo zero.

Leggi anche:  Passa a Vodafone: le offerte speciali attivabili a Giugno 2019

Il 4.5G è una strada mezzana tra il semplice 4G ed il futuristico 5G. Il 4.5G ha tra i suoi benefici una linea più veloce e performante. I numeri in possesso di Vodafone parlano di un incremento del 30% rispetto al classico 4G per le operazioni in download e per quelle in upload.

Il 4.5G può essere sfruttato a pieno solo in alcuni centri urbani della penisola. E’ ovvio poi che solo i device di ultima generazione sono compatibili con il sistema.