IPTV: quanto costa l'abbonamento 2019 e quali sono i rischi che gli utenti corrono

L’IPTV è una tecnologia sempre più popolare per tutte quelle persone che vogliono avere contenuti in streaming senza andare incontro a grandi spese. Il sistema dell’IPTV – oramai conosciuto dalla platea – consente di avere pacchetti unici con Sky, Netflix e DAZN sia sul proprio tv di casa sia sui diversi dispositivi mobili

L’IPTV è diffuso un po’ ovunque nella nazione. Gli attuali listini dicono che il costo medio di un abbonamento è sui 10 euro, con un risparmio netto rispetto alle tariffe legali di oltre 50 euro.

 

L’IPTV e WhatsApp: si consolida il binomio per Sky e DAZN quasi a costo zero

WhatsApp è forse il canale privilegiato per la promozione dell’IPTV. Grande risalto assumono, in tal senso, i gruppi privati con persone spesso sconosciute tra di loro. Oltre a WhatsApp, non deve essere dimenticata anche la promozione su Telegram.

Leggi anche:  WhatsApp, sei trucchi per personalizzare la chat che forse non conoscevi

Non ci sono soltanto gli aspetti favorevoli per questo sistema: non si vive esclusivamente di  costi bassi! Poche persone, ad esempio, sanno che guardando senza il consenso legale i canali Sky ed i contenuti DAZN o Netflix si rischia pesanti sanzioni

Le norme attuali dicono che le multe massime per gli spettatori possono arrivare anche alla cifra record di 30mila euro. Chi si impegna a trasmettere dall’estero può andare incontro a scenari ben peggiori: in questo caso è prevista anche la reclusione da un minimo di un anno ad un massimo di tre anni.