Apple Watch 4

I centralini delle più importanti stazioni sciistiche in America, come quello del Colorado, sono stati presi d’assalto a causa di falsi allarmi generati da Apple Watch 4. La funzione, più precisamente, sarebbe quella “rilevamento cadute“.

La colpa, secondo le ultime indiscrezioni, non sarebbe della funzione inserita dall’azienda di Cupertino, bensì degli utenti che stavano indossando iWatch serie 4. Scopriamo il motivo.

 

Apple Watch 4 intasa i centralini, ma è colpa degli utenti

Partiamo dall’inizio, una delle funzioni più apprezzate, presenti sul nuovo Apple Watch 4, è sicuramente il rilevamento delle cadute. La funzione è stata progettata da Cupertino ed è ideale per monitorare le persone anziane o le persone che fanno delle escursioni in solitaria. Purtroppo però, negli ultimi giorni sta creando non pochi problemi ai servizi di soccorso in alcune località sciistiche negli Stati Uniti.

Più precisamente, in Colorado, alcuni centralini di soccorso sono stati intasati da falsi allarmi generati da iWatch 4 per emergenze riguardanti le cadute. Gli allarmi provenivano per la maggior parte da persone in vacanza mentre stavano sciando sulle piste e, per lo più, protagoniste solamente di piccole cadute senza ferite. Le unità di soccorso sono quindi corse inutilmente per svariati giorni, fino a quando hanno capito da dove provenisse il problema.

Leggi anche:  Apple: in futuro gli iPhone potrebbero avere un logo che si illumina

Vi ricordiamo che la funzione rilevamento cadute, è disattivata di default e viene attivata automaticamente solo per le persone che hanno superato i 65 anni di età. Grazie alle rilevazioni di cadute, l’orologio è in grado autonomamente di avvisare il 911 in caso di caduta, con la relativa posizione GPS. I falsi allarmi di cui parliamo sono stati causati in quanto, alcuni utenti, hanno attivato manualmente la funzione, senza essere a conoscenza che l’allarme sarebbe scattato anche per una minima caduta.