WhatsApp: nuova truffa per migliaia di euro a nome di Amazon, utenti terrorizzati

Si è aperta una nuova stagione per WhatsApp: dopo l’inizio dell’anno, già dalle prossime settimane per gli utenti arriveranno considerevoli novità. La chat di messaggistica ha nel suo cassetto – insieme ai tanti upgrade celebrati dal pubblico – anche un aggiornamento a dir poco spiazzante per i più affezionati.

 

WhatsApp, pubblicità ed inserzioni saranno presenti nella nuova versione dell’app

Possiamo dire che questo aggiornamento nasce dalle stanze dei bottoni di Facebook. Ad anni dall’acquisizione multimiliardaria del 2014, il social network vuole monetizzare l’investimento nella chat. Per non far tornare i fastidiosi abbonamenti mensili, gli sviluppatori sono stati costretti a far cadere un grande baluardo del web: le pubblicità entrano definitivamente su WhatsApp. Sono stati quindi confermati i rumors e le le indiscrezioni delle stagioni passate.

Gli sviluppatori, anche per non scontentare gli utenti più scettici, hanno giustificato le loro scelte. In primis è stato confermato che le pubblicità non saranno invasive. In seconda battuta poi gli utenti sono stati rassicurati sul fatto che la chat non perderà il senso familiare che l’ha resa popolare agli occhi di tutti.

Leggi anche:  Whatsapp: ecco 5 trucchi di cui si parla poco che nessuno conosceva

Le ads, poi, almeno in una fase iniziale saranno presenti solo per le storie e gli stati. Il meccanismo sarà del tutto speculare a quello di Instagram o Facebook. Dopo la visione di determinate storie degli amici, sarà richiesta la presenza di una storia relativa ad un brand commerciale. Coloro che erano impauriti per la presenza di inserzioni nelle conversazioni possono dormire ancora sonni tranquilli.