SMSL’ultimo rapporto Commify sull’uso dei sistemi di messaggistica premia gli SMS contro Whatsapp e Telegram. Restano in assoluto i preferiti dagli utenti per una serie di ragioni che non sono poi così ovvie come si potrebbe pensare. Non fare l’errore di affidarti alle app Android e iOS. Queste possono tradirti. Con i semplici messaggi di testo non rimarrai mai deluso. Ed ecco spiegato il perché.

 

SMS: ecco perché si scelgono ancora

Whatsapp e Telegram sono app complete, sicure, funzionali e sempre pronte ad offrire nuovi interessanti aggiornamenti. Nessuno si sogna di dire che non sono funzionali. Permettono non solo di scrivere messaggi lunghi a piacere ma anche di arricchire le conversazioni con emoji, GIF, sticker aggiungendo anche l’uso delle chiamate e video chiamate. Ma gli SMS hanno qualcosa che queste app non hanno. Dei limiti.

Avete capito bene, gli SMS consentono al massimo di inviare 160 caratteri e niente più. Non sforano nel superfluo e si limitano solo a far arrivare il messaggio. Ciò che caratterizza gli SMS è proprio questo: la comunicazione arriva, punto e basta. Non ci sono spunte blu e non è necessaria un’offerta 4G. Tanto famosi che online esistono diverse piattaforme che consentono di inviare messaggi gratis in maniera illimitata.

Leggi anche:  SMS anonimi: ecco i codici segreti da usare con TIM, Wind, Tre e Vodafone

L’importanza dei messaggini in forma semplice è stata recepita anche dagli operatori che nel 2010 continuano ad offrire un piano di messaggistica (a volte illimitato) con le proprie offerte. Chi li gradisce può aggiungerli con una spesa minima mensile. Ma perché dovremmo?

Dovremmo non solo per i sopra citati motivi ma anche per il fatto che la tecnologia GMS offre ormai il 100% di copertura mondiale. Possiamo andare alla Bahamas e ricevere una notifica SMS per avvenuta intrusione in casa nostra. E questo è solo uno dei tanti esempi in cui si applica il sistema di messaggistica semplice.

Oltre questo gli SMS garantiscono anche un certo margine di sicurezza tra noi (in qualità di persone fisiche o aziende) ed i nostri interlocutori. Non a caso abbiamo visto che con TIM, Vodafone e Wind Tre è possibile inviare SMS anonimi sfruttando apposite procedure che ci consentono di restare nell’ombra.

Insomma, gli SMS sono ben lontani dal viale del tramonto: Tu continui ad usarli o li reputi una funzione del passato? Lasciaci pure tutte le tue personali considerazioni.