iPhone XI, gli iPhone 2019

A parte un notch potenzialmente più piccolo e un modulo fotocamera riprogettato per il modello più grande, gli iPhone 2019 di Apple non dovrebbero esordire con modifiche importanti al design. Tuttavia, gli appassionati dell’azienda della mela morsicata si possono aspettare alcuni grandi aggiornamenti interni.

E secondo Barclays, uno di questi grande aggiornamenti riguarderebbe il modem WiFi e le velocità che esso riuscirà ad offrire. Secondo quanto rivelato nel loro ultimo rapporto, la serie di iPhone 2019 offrirà il supporto all’ultimo standard WiFi 6, basato sulla tecnologia IEEE 802.11ax.

 

iPhone 2019, presente il supporto allo standard WiFi 6 con tecnologia IEEE 802.11ax

Questa nuova tecnologia consentirà velocità di connessione fino al 40% più rapide di quelle attualmente possibili con lo standard Wi-Fi 5 (802.11ac) che è stato rilasciato nel 2014. Questo non è l’unico vantaggio che introdurrà il nuovo standard perché oltre all’aumento delle prestazioni, le reti WiFi 6 saranno anche più affidabili.

Soprattutto quando in una stessa rete ci sono più utenti connessi contemporaneamente, come nel caso di hotspot WiFi pubblici. Grazie al WiFi 6 non ci saranno più ritardi e il rischio che la banda si saturi. Infine, il WiFi 6 dovrebbe apportare miglioramenti alla durata della batteria degli iPhone 2019.

E proprio quest’ultimo punto è qualcosa che molti possessori di iPhone apprezzeranno. Il nuovo standard implementa una nuova funzione “target wake time” che essenzialmente comunica ai dispositivi in ​​anticipo quando sarà richiesto un segnale Wi-Fi. Ciò significa che tra una trasmissione e l’altra il chip WiFi può essere messo a riposo.

Un riposo che si traduce con una migliore autonomia della batteria. Un sistema che la serie di iPhone 2019 avrà sicuramente visto che il loro esordio non avverrà prima del mese di settembre 2019. I dettagli su cosa offriranno questi dispositivi sono ancora vaghi ma sembrerebbe che anche quest’anno assisteremo alla presentazione di tre modelli.