amazon

Per non essere superata dalle altre aziende e da altri concorrenti che si stanno avventurando in questo settore, sembra che Amazon stia segretamente sviluppando un servizio di streaming di giochi. Sembra sia destinato a competere con Microsoft e Google, e i giochi gireranno su server abbastanza potenti da promettere prestazioni eccellenti in-game.

Infatti, i giochi basati su cloud, che annullano la necessità di download o schede di gioco, potrebbero essere uno dei prossimi importanti progressi per l’industria del gioco. Il servizio di cloud gaming Project Steam di Google è attualmente in fase di beta testing, e non ci sono ancora notizie di un lancio ufficiale.

Microsoft ha presentato il suo progetto xCloud a ottobre 2018. Sarà disponibile per i test pubblici nel 2019 che verranno eseguiti su console e PC. Secondo quanto riferito, Amazon è già in trattativa con gli editori, ma non lancerà il proprio servizio fino al 2020.

Leggi anche:  Amazon: le offerte con incredibili codici sconto valide il 26 giugno

Non ci sono ancora stati annunci ufficiali da parte del sito di e-commerce. Altri rapporti hanno scoperto che Amazon sta assumendo ingegneri a Seattle e in California per lavorare su “giochi cloud“.

 

Un’industria che vale più di 20 miliardi

Amazon ha già una potente infrastruttura di cloud server interfacciata con Amazon Web Services. Quindi, un servizio per lo streaming di giochi è un’aggiunta sensata al suo ampio portafoglio di brevetti e tecnologie. Possiede anche la piattaforma di streaming video Twitch, molto popolare tra i giocatori.

Ovviamente, Twitch è già in concorrenza con YouTube di Google e ora la rivalità tra i principali boss della tecnologia potrebbe essere molto interessante. Entro il 2020 l’industria dei videogiochi negli Stati Uniti valuterà un valore stimato di 20,28 miliardi di dollari.