Operatori virtualiLe offerte dei principali operatori virtuali del nostro paese, come ho.MobileKena MobilePosteMobile CoopVoce, sono indubbiamente tra le più interessanti soluzioni a cui ogni utente italiano decidere di aspirare nel breve periodo. I costi di attivazione quasi azzerati sommati alla disponibilità da un qualsiasi numero di telefono, pongono sicuramente l’accento su soluzioni create appositamente per un pubblico decisamente ampio.

Risparmiare essendo comunque in possesso di una buona SIM ricaricabile è possibile, l’unica cosa necessaria è sapersi muovere nel miglior modo possibile in un settore divenuto davvero difficile da comprendere. Gli operatori virtuali provano a sfidare l’offerta da 7,99 euro (con tutto illimitato 50 giga in 4G) di Iliad con le seguenti soluzioni.

 

Operatori virtuali: sfida a Iliad lanciata dalle proposte incredibili

  • Kena 9,99: l’operatore virtuale di proprietà di TIM, dal nome Kena Mobile, lancia un’offerta da 9,99 euro al mese con 50 giga500 SMS minuti illimitati attivabile senza preferenze sulla provenienza.
  • ho. 50 giga: la corrispettiva azienda di proprietà di Vodafone, ho.Mobile, risponde con una soluzione molto simile, 50 giga tutto illimitato, raggiungibile dietro il pagamento di una cifra di soli 9,99 euro a rinnovo.
  • Creami eXtra WoW: ancora per buona parte del mese corrente è perfettamente attivabile la promozione di PosteMobile. Il concetto base è sulla stessa lunghezza d’onda della precedente, credit illimitati da utilizzare verso tutti con 50 giga di internet alla velocità del 4G, sempre e solo dietro il pagamento di un canone di 9,99 euro al mese.
  • ChiamaTutti Top: la soluzione più economica fra tutte è proposta da PosteMobile, gli utenti spendono solamente 8 euro al mese per tornare a sfruttare minuti/SMS senza limiti verso chiunque con 20 giga di internet in 4G sotto rete Wind.
Leggi anche:  Iliad, nuove offerte per la telefonia fissa? Ora c'è una risposta ufficiale

Ogni promozione indicata nell’articolo può essere richiesta anche senza portabilità iniziale, ma con acquisto comunque della SIM ricaricabile del nuovo operatore virtuale.